Home » Migliorare i trasporti » Giappone: il treno a levitazione magnetica più veloce al mondo

Giappone: il treno a levitazione magnetica più veloce al mondo

Nel Sol Levante varato il progetto per la realizzazione del treno a levitazione magnetica più veloce del pianeta

Lo sviluppo dei trasporti super veloci su rete ferroviaria è senza dubbio uno dei migliori modi per combattere l’inquinamento atmosferico collegato alla mobilità.

Che si tratti di spostamenti all’interno delle moderne metropoli, di quelli per i pendolari “giornalieri” costretti a spostarsi anche solo di qualche kilometro per recarsi a lavoro, o che si tratti dei trasporti merci attualmente effettuati su strada via camion, pensate a quali potrebbero essere gli enormi vantaggi dall’evoluzione di un trasporto ferroviario che consenta a prodotti e persone di arrivare a destinazione in tempi rapidissimi.

E’ questo quanto si sta facendo nel nostro Paese, con l’inaugurazione delle prime linee a percorrenza veloce, e quanto si è progettato in Giappone, da sempre all’avanguardia nell’evoluzione dei trasporti. In terra nipponica sarà infatti possibile molto presto per la popolazione lasciare la propria auto in garage ed evitare il traffico o gli ingorghi grazie al progetto promosso dalla Central Japan Railway: costruire la linea ferroviaria a levitazione magnetica più veloce al mondo che collegherà Tokyo a Nagoya.

Caratteristica principale del treno a levitazione magnetica è quella di viaggiare come “sospeso” sopra le rotaie (appunto il nome levitazione) senza toccarle per il suo spostamento. Tale tecnologia consente di raggiungere velocità nettamente più elevate rispetto ai mezzi tradizionali, grazie al fatto che viene eliminato qualsiasi attrito con le rotaie, assicurando inoltre una maggiore silenziosità offerta ai passeggeri. Per capire la differenza con i treni tradizionali basta pensare che quelli a levitazione magnetica possono raggiungere anche i 500 Kilometri orari. Una velocità davvero incredibile! Naturalmente levitazione magnetica e alta velocità non significano scarsa sicurezza, che, anzi, è assolutamente assicurata ed elemento imprescindibile.

Il mezzo che sarà utilizzato per la nuova tratta giapponese raggiungerà appunto quasi i 500 Km/h (nello specifico circa 310 miglia all’ora) e il progetto nel suo complesso costerà la cifra significativa di 64 miliardi di dollari.

Ma per quanto riguarda il trasporto a levitazione magnetica si aprono ulteriori progetti un po’ in tutto il mondo.

Rimanendo in Asia non possiamo citare la Cina che sta pianificando un linea di tale tipo per la tratta Shanghai-Hangzhou, e vi è in cantiere l’intenzione di estenderla ai collegamenti tra le principali metropoli del paese, mentre, tornando in Europa, è il caso della Gran Bretagna, dove è allo studio una possibile linea che colleghi Londra e Glasgow.

Scrivi un commento.

Scrivi un commento