Home » Lo Sviluppo della città » Window Farms, come costruire un orto in appartamento

Window Farms, come costruire un orto in appartamento

Applicando l’arte del riciclo anche in città è possibile coltivare e raccogliere con le proprie mani frutta e verdura biologica e di stagione

Quel che la città più invidia alla campagna, oltre alla pacifica tranquillità, è sicuramente il suo verde, i prati, i boschi e in particolar modo gli orti, luoghi ideali dove coltivare e raccogliere con le proprie mani frutta e verdura biologica e di stagione. Se è relativamente semplice ricreare un “parco artificiale” nelle grandi metropoli, è assai più difficile far crescere fragole e zucchine in piccoli appartamenti, spesso sprovvisti di un balcone o un terrazzo. C’è chi, però, ha pensato bene di ideare un modo per permettere, anche a chi non ha spazio, di avere un orticello nel proprio appartamento.

Giardini verticali: Wall up, il verde verticale che arricchisce l’ambiente di casa

No, non avete capito male! Senza ingombrare e applicando l’arte del riciclo, Rebecca Bray e Britta Rileye, nel 2009, hanno progettato e realizzato Window Farms, un metodo utile alla coltivazione di piante a fini ornamentali e alimentari. Riutilizzando bottiglie di plastica e dei tubi appesi ad una finestra, sfruttando la luce che da essa ne deriva, è possibile ottenere ciò. Sarà sufficiente appendere i “vasi”, ricavati dalle bottiglie di plastica, e, per mezzo di tubicini, collegarli l’uno all’altro, in modalità a cascata, così da alimentare tutte le piante e innaffiarle grazie ad un sistema che sfrutta un serbatoio, posto alla base dell’orto che, attraverso una piccola pompa d’aria, trasporta l’acqua fino in cima e sfrutta il metodo del gocciolamento, raccogliendo quella in eccesso, senza la necessità di sottovasi e riutilizzandola.

Potrebbe sembrarvi un sistema complicato ma per togliersi qualsiasi dubbio è possibile scaricare le istruzioni per iniziare a costruire un semplice modello di Window Farms. Inoltre, all’interno della piattaforma web realizzata appositamente per tale progetto è possibile scoprire ulteriori idee, informazioni e consigli per costruire la Window Farms più adatta alle proprie esigenze e a quelle del nostro appartamento.

Innovazioni hightech: Boston, è arrivata la casa intelligente

E’ questo, sicuramente, un ottimo modo per invogliare quei cittadini che devono, da sempre, lottare con il problema dello spazio ma che vorrebbero coltivare la terra, produrre da sé una parte del cibo e dar sfogo alla propria passione per il giardinaggio, “passatempi” che fortunatamente accentuano la sensibilità verso i temi ambientali.

TUTTE LE FOTO: CLICCA QUI

fonte immagini | windowsfarms.org

1 Commento

  1. simone 10 gennaio 2012 at 20:15 #

    però uno che ha una serra non vale la candela nel senso che costa meno farlo nel modo tradizionale costan0 troppo i concimi e poi mi ha detto che se sbagli dosaggio si rovinano le piante insomma ci sono delle problematiche!!

Scrivi un commento